Uzbekistan - SULLE ORME DI TAMERLANO: L’ANTICA VIA DELLA SETA DA BUKHARA A SAMARKANDA

Il ‘plov’, piatto nazionale

Il ‘plov’, piatto nazionale

Campo nomadi con le tipiche yurta

Campo nomadi con le tipiche yurta

Piazza Registan, Samarcanda

Piazza Registan, Samarcanda

Shahrisabz, monumento a Tamerlano

Shahrisabz, monumento a Tamerlano

Ugam-Chatkal National Park

Ugam-Chatkal National Park

In posa davanti al Ayaz Kala (deserto Kyzylkum)

In posa davanti al Ayaz Kala (deserto Kyzylkum)

Tashkent, la capitale

Tashkent, la capitale

Bukhara

Bukhara

Khiva

Khiva

 

Uzbekistan - SULLE ORME DI TAMERLANO: L’ANTICA VIA DELLA SETA DA BUKHARA A SAMARKANDA

L'Uzbekistan con i suoi 33 milioni di abitanti è il paese più popoloso dell'Asia Centrale. Sorge sulla ‘Via della Seta’ l'antica rotta commerciale che collegava la Cina al Mar Mediterraneo e fino al 1991 ha fatto parte dell’Unione Sovietica.

Erede della grandiosità dell’impero di Tīmūr Barlas (Tamerlano) l’Uzbekistan è un paese che può orgogliosamente vantare buona parte delle bellezze architettoniche dell’Asia centrale. Una profusione di arte, architettura e storia: dal Mausoleo di Tamerlano alla moschea di Bibi-Khanyam, dalla piazza del Registan alla necropoli Shah-i-Zinda. Un viaggio nel fascino di alcune delle più antiche città del mondo come Khiva con le antiche mura di Itchan Kala e  Bukhara, ricca di moschee, madrase e splendidi mausolei e Samarcanda, crocevia di culture e capitale del regno di Tamerlano.

Il centro storico di Bukhara, Itchan Kala città interna dell’antica oasi di Khiva, Samarcanda e Shahrisabz, città natale di Tamerlano, sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità Unesco.