PERÙ: IL MISTERO DELLE LINEE NAZCA

La Foresta Amazzonica

La Foresta Amazzonica

L’altopiano desertico di Nazca al tramonto

L’altopiano desertico di Nazca al tramonto

La vetta del Machu Picchu (in simpatica compagnia)

La vetta del Machu Picchu (in simpatica compagnia)

 

PERÙ: IL MISTERO DELLE LINEE NAZCA - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: GS4PE0108

Il Perù è per definizione il Paese del mistero: ma come si è guadagnato questo suggestivo appellativo?

 

Il misterioso Perù racchiude in se un enigma non ancora svelato, le celebri Linee di Nazca.

Le linee di Nazca sono geoglifi ovvero linee tracciate sul terreno che creano particolari disegni. Si trovano nel deserto di Nazca per l’appunto, un altopiano arido che si snoda per oltre 80 km tra le città di Nazca e di Palpa, nel Perù meridionale. Le linee di Nazca sono molto vaste: oltre 13.000 linee creano circa 800 disegni stilizzati di figure geometriche e di animali, tra cui la balena, il pappagallo, la lucertola (lunga più di 180 metri), il colibrì, il condor e un gigantesco ragno di circa 45 metri. Ma sono molti e tutti davvero impressionanti. L’ultima, in ordine di ritrovamento è una grande Orca, emersa solo da poco.

 

Ma la vera domanda che ci si pone dal 1926 è come i Nazca abbiano disegnato queste imponenti opere e soprattutto, perché?! Grazie ad approfonditi studi archeologici si evince che in primis, siano disegnate da una sola riga che non si incrocia mai con sé stessa. Dal punto di vista della tecnica, le linee sono state tracciate spazzando via il colore rosso e i ciottoli che coprono la parte superficiale del deserto, per lasciare emergere la sabbia di colore bianco che si trova sotto. Invece è ancora decisamente lacunare il perché siano state fatte.

 

Le ipotesi sono molte (e alcune anche fantasiose)… canali per l'irrigazione, disegni di un arcano culto scomparso, un antico calendario astronomico? Alieni?

Chissà. Le linee di Nazca restano uno dei misteri più affascinanti del bellissimo Perù.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK